Contact Us

Use the form on the right to contact us.

You can edit the text in this area, and change where the contact form on the right submits to, by entering edit mode using the modes on the bottom right. 

           

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

NEWS

Filtering by Tag: Legacy of Ebola Appeal

La Liberia Post-Ebola: un nuovo capitolo per l'educazione

Marcello Viola

Street Child da settembre 2016 collaborerà con il governo liberiano su un nuovo importante progetto per migliorare il sistema educativo nazionale.
Da ora in poi le scuole pubbliche saranno dirette con la collaborazione del privato.

Street Child ha avuto mandato di gestire 12 scuole.

Grazie alle esperienze maturate in Sierra Leone, saremo in grado di riqualificare strutture dove la qualitá dell'insegnamento era scarso. Sará rivalutato il personale impiegato, saranno formati e monitorati gli insegnanti coinvolti, ci sará una gestione delle risorse che eviterá ogni qualisasi spreco, cercando di reinvestire tutto nell'insegnamento delle giovani generazioni. Saranno introdotti nuovi moduli extracurriculari, il tutto con la partecipazione delle comunitá coinvolte.
Per Street Child questo rappresenta un momento importante per collaborare con il governo con l'obiettivo di dare ai bambini della Liberia un'istruzione di qualitá.

Inoltre, questa collaborazione rappresenta un' importante dimostrazione di riconoscimento del lavoro svolto fino ad ora.

Street child Italia alla VEnicemarathon 2015

Marcello Viola

Street Child è un’organizzazione che fa una grande differenza per molte vite. Lavorando insieme siamo stati capaci di generare supporto per il lavoro in Africa. È stata una gioia poterne fare parte.
— Chris, VM Runner

Per i 30 anni della Venicemarathon, il 25 ottobre 2015, 27,000 persone hanno corso da Villa Pisani a Piazza San Marco. Grazie al Charity program, 20 runner hanno avuto l’opportunità di affiancare alla propria impresa sportiva quella solidale, correndo e raccogliendo fondi per il nostro progetto "Legacy of Ebola Appeal".

Street Child Italia ringrazia tutti coloro che hanno partecipato attivamente all'evento: senza il supporto di persone straordinarie, che partecipando ai nostri eventi sportivi raccolgono fondi, Street Child Italia non potrebbe funzionare.

Gli orfani dell'Ebola: la crisi non finisce quando l'ultimo paziente esce dall'ospedale

Marcello Viola

Street Child Italia lancia The Legacy of Ebola Appeal, prendendo parte alla Venice Marathon 2015.

Dopo la morte della ragazza sedicenne nella periferia rurale della città di Makeni, nella provincia di Bombali, le autorità sanitarie della Sierra Leone hanno annunciato di aver messo in quarantena circa 700 persone per impedire una recrudescenza dell’epidemia di Ebola.
Erano sei mesi che non si registrava un caso di Ebola in questa provincia della Sierra Leone, comunica l'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Street Child conferma che la crisi è lontana dalla fine in Sierra Leone e Liberia, anche se la malattia è stata quasi sradicata nei paesi dell’Africa Occidentale. 
L’organizzazione, riconosciuta dal Ministero delle Politiche Sociali della Sierra Leone come una tra le più attive nel fornire e distribuire gli aiuti umanitari per i bambini orfani del paese, denuncia una crisi parallela, dimenticata dai media.

La storia della famiglia di Osman Kamara in Sierra Leone è solo una delle tante testimonianze che in questo momento rispecchia la condizione che molte comunità stanno vivendo in questa parte dell’Africa:
All’età di 26 anni sono responsabile di una famiglia di 17 persone, inclusi i miei 6 fratelli e sorelle minori, che hanno tra i 5 e i 16 anni” ha detto Kamara a Makeni. “La mia priorità è il cibo. Normalmente mangiamo due volte al giorno, mattina e sera, ma nessuno è davvero sazio e abbiamo l’impressione di assaggiare solo qualcosa. Una busta di riso dura una settimana per noi. Oggi non abbiamo mangiato. I miei fratelli e le mie sorelle sono andati a scuola digiuni. Sono anche preoccupato su come riuscirò a sostenerli economicamente a scuola visto che il mio lavoro si è fermato a causa della stagione delle piogge”.

Tom Dannat, presidente di Street Child UK, ha detto: “La crisi dell’Ebola non finisce quando l’ultimo paziente esce dall’ospedale, anche se quel momento sarà bellissimo. Finisce quando gli ultimi orfani sono al sicuro nelle loro famiglie e a scuola e sanno che riceveranno il loro prossimo pasto”.

È per bambini come Kamara che Street Child ha lanciato The Legacy of Ebola Appeal, con lo scopo di creare un futuro sostenibile per 20.000 bambini colpiti dall’Ebola.
Street Child Italia si unisce a questo appello, e vi invita a sostenerlo prendendo parte alla VeniceMarathon, che quest’anno avrà luogo il 25 ottobre, con lo scopo di raccogliere fondi e dare la possibilità a questi bambini di crescere in un contesto familiare sicuro e di ricevere l’educazione necessaria a costruirsi un futuro migliore.