Appello per il Rientro a Scuola degli Orfani dell’Ebola

1426178029657.png

Dopo aver toccato i tassi di mortalità più alti di tutta la regione, a oggi la Sierra Leone è riuscita a ridurre drasticamente il numero di nuovi casi di contagio.  Il Ministero dell’Istruzione ha stabilito l’apertura delle scuole il 14 Aprile 2015. Per Street Child Italia, una ONP finalizzata a garantire un accesso universale all’educazione e creare uguali opportunità di sviluppo, questo è un momento sia eccitante che impegnativo. La nostra prerogativa è quella di assicurarci che ognuno di questi bambini possa fare ritorno a scuola nel più breve tempo possibile.

Il CEO di Street Child Uk, Tom Dannatt e Cecilia Mansaray, coordinatrice dei progetti a Port Loko hanno evidenziato gli ostacoli da affrontare:

  • Povertà radicata in tutto il territorio – non solo le famiglie colpite dall’epidemia;
  • Paura da parte dei genitori e dei bambini che la scuola sia un luogo di trasmissione della malattia – attraverso l’aumento del contatto – oppure perchè utilizzate in precedenza come centri di trattamento dell’Ebola;
  • Aumento di casi di maternità precoce;     
  • Molti bambini che hanno incominciato a lavorare e guadagnare il proprio stipendio, preferiscono continuare a lavorare piuttosto che tornare a scuola

Al momento il nostro intervento si sta focalizzando nel garantire il rientro a scuola al maggior numero di bambini possibile. Differenti iniziative aiuteranno a incrementare il numero di studenti che rientrerà a scuola non appena riapriranno:  

  • Family Business Scheme che permette a migliaia di famiglie di iniziare o rilanciare piccole attività commerciali che garantiscano delle entrate economiche stabili e permettano in questo modo di provvedere all’educazione dei minori a carico fino al termine del loro percorso scolastico;
  • Assumere più di 100 nuovi operatori sociali per identificare e raggiungere le migliaia di bambini che vivono per strada, trovando loro una nuova famiglia e dando assistenza in particolar modo a coloro che rischiano di non poter ritornare tra i banchi di scuola;
  • Intensificare le attività a supporto delle famiglie più colpite dall’epidemia e dei casi più complessi (orfani, maternità precoci) – includendo diretto supporto finanziario (retta della scuola) dove necessario;

Con soli 25€ a bambino è possibile assicurare il rientro a scuola di un bambino e il materiale scolastico necessario (libri, quaderni, penne, divise, etc.)al momento dell’iscrizione. Street Child sta lavorando attivamente a fianco di MEST & UNICEF e altri EDP partner per coordinare a livello nazionale il processo di rientro a scuola. Tutti i minori coinvolti in questo programma verranno registrati in un database centrale e la loro frequenza scolastica sarà monitorata costantemente.